Tampografia

La tampografia in Printberg

Printberg, negli ultimi 25 anni, ha fatto della tampografia il suo punto di forza, innovando continuamente i propri macchinari e ricercando sempre nuovi prodotti per la realizzazione della stampa.
Printberg ha attrezzato un vasto reparto di tampografia che può garantire la più alta soddisfazione sia dal punto di vista produttivo che qualitativo; in grado di realizzare tampografie fino a 6 colori contemporaneamente su qualsiasi tipo di materiale, come la stampa su flaconi, su oggetti che necessitano di pretrattamenti (polipropilene, acciaio, nylon caricato vetro…), fino ad una dimensione massima di 18 cm per singola stampata.
Alla Printberg, l’intero processo produttivo, dalla prestampa alla realizzazione del cliché, dalla realizzazione dei colori a tinta Pantone fino alla tampografia vera e propria, vieni realizzato internamente.

Cosa è la Tampografia?

La tampografia, o Pad Printing, è una tecnica che permette di stampare immagini su qualsiasi tipo di materiale e di qualsiasi forma, consentendo un stampa nitida e precisa.
Il processo inizia creando il disegno prescelto in formato digitale, stampato su pellicole con la foto unità e fotoincise sul clichè fotopolimero sotto la luce UV; una volta versato l’inchiostro nel bicchiere inchiostratore, quest’ultimo viene agganciato al cliché tramite dei magneti e messo in macchina, a questo punto il tampone preleva l’inchiostro e procede con la stampa.
Il tipo di tampone,che può differire in forma e durezza, grazie alla sua flessibilità può adattarsi alle diverse forme, ed è quindi possibile stampare su oggetti concavi, curvi, convessi ma anche lisci o ruvidi.
Grazie alla molteplice serie colore in commercio, per ogni materiale, è possibile trovare l’inchiostro più adatto ottenendo così una stampa indelebile, ottenuta anche attraverso pretrattamenti del materiale dove necessario.

Un po’ di storia…

Tra le varie ipotesi quella che pare più fondata, vuole che la tampografia nasca nella Svizzera degli anni ’50 dove gli orologiai erano alla ricerca di un metodo di stampa che permettesse loro di avere una precisione degna dei loro standard di qualità.
Da quel momento l’evoluzione nel settore è costante: dal tampone in gelatina animale si è passati a quello siliconico; sono stati introdotti inchiostri a base solvente e si è passati dalle lastre in acciaio ai cliché fotopolimeri. Tutto questo ha permesso di ampliare il range dei materiali su cui poter stampare, migliorando anche la qualità di stampa e la produttività.

In evidenza

  • Farmaceutico Farmaceutico La stampa su piccoli supporti di plastica, come fialette, viene effettuata utilizzando principalmente la tecnica della tampografia. [...]
  • Beauty Beauty In questo settore l’occhio vuole la sua parte quindi le tecniche da utilizzare devono essere precise e appaganti per il cliente finale. [...]
  • Casalinghi Casalinghi I casalinghi sono i prodotti utilizzati quotidianamente e per questo necessitano di una stampa duratura e indelebile. [...]
  • Prima Infanzia Prima Infanzia Chi usa questi prodotti deve essere protetto e per questo gli inchiostri e i materiali scelti sono i più sicuri presenti sul mercato. [...]
  • Altri ambiti Altri ambiti La base per qualsiasi lavorazione sono qualità, produttivià, ordine e pulizia in ogni ambiente e produzione. [...]